“Gli italiani e l’Europa”: tutta una questione di serotonina?

24 Lug

Condizionare un  sondaggio non è difficile e può anche accadere inavvertitamente. Ad esempio, porre quesiti su una ‘certa idea di Europa’ è un ottimo modo per instillare dubbi (‘certa idea’ suona dispregiativo). Ugualmente se quella fosse ‘solo’ l’etichetta dei dati.

Oppure è decisamente fuorviante per “l’uomo qualunque” chiedere se “l’Unione Europea ha migliorato le condizioni di vita in Italia”, senza far menzione delle norme sulla sicurezza del lavoro, sulla trasparenza degli enti pubblici, sui diritti civili e sociali nè rammentare la valanga di contributi arrivati (grazie ai nostri amministratori, non l’Europa) a cani e porci per il fondo sociale, il sostegno all’agricoltura, le politiche comunitarie eccetera.

Ricordiamo Di Pietro e altri che chiesero in più riprese all’Europa di sospendere i finanziamenti all’Italia perchè finivano in sprechi e corruttele ….

E non a caso la diffidenza verso l’Europa è più marcata nelle aree del Paese dove più forte è la corruzione politica e maggiore è lo spreco di risorse collettive.
Come non è un caso che  sia nella fascia di età 30-44 anni la maggiore concentrazione di giudizi negativi (solo il 38%), falcidiata dalle norme sul lavoro introdotte dal  Governo D’Alema nel 1998 (co.co.co ed interinali) ed ormai priva dei finanziamenti a cannella degli ultimi vent’anni che arrivavano dall’Europa per progetti tutti svaniti nel nulla per la pochezza della politica nostrana e per le strane idee che abbiamo sul welfare state e la sua finanziabilità.

La conclusione ‘secca’ del sondaggio realizzato da Tecnè per la Cgil è che l’Unione europea evoca un’immagine negativa per la maggioranza degli intervistati (55%) mentre è positiva per il 43,3%. Considerando come è stato posto il quesito, siamo ‘fifthy fifty’, poco peggio di due anni fa quando ottimisti e pessimisti erano alla pari (50%).

Eh già … a ben vedere il quesito era ‘siete ottimisti o pessimisti’? … una questione di serotonina, secondo gli addetti di settore. Non politica o sociale.

Non a caso il segretario generale Susanna Camusso ha voluto presentare “Gli italiani e l’Europa” a Ventotene, ameno luogo balneare.

Demata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: