Totem e tabù di Fassina

26 Giu

Il simplicissimus

download (1)Non è mai troppo tardi e così il soldato Fassina dopo aver obbedito in trincea per quattro anni si è accorto che il Pd non è un partito sano il cui corpo è posseduto diabolicamente e inspiegabilmente da Renzi, non è un organismo da liberare dal male, ma è proprio quella cosa lì, il partito del bullo di Rignano. Col senno di poi tutto questo era chiaramente visibile, non solo negli appoggi senza e senza mai al montismo, ma persino nel discorso di fondazione al Lingotto in cui Veltroni prefigurava un interclassismo da mettere in competizione col berlusconismo, ma esattamente speculare, abbandonando qualsiasi specificità progettuale e confidando di poter mantenere il voto di pura appartenenza conquistando però anche spazio al centro e nella destra moderata.

Ma non è di questo ciò di cui mi voglio occupare direttamente, quanto della viscosità linguistico – concettuale del mondo contemporaneo che rende possibile queste traslazioni politiche persino all’insaputa dei protagonisti, quindi…

View original post 337 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: