Dopo la Siria e la Crimea, adesso Baltimora: l’America ha il fuoco in casa

28 Apr

Stamane Baltimora si è risvegliata come fosse in guerra: edifici in fiamme, negozi assaltati, poliziotti attirati in imboscate. Baltimora Cops Una sommossa che non ha nulla a che vedere con la morte di un afroamericano durante l’arresto (ndr il caso di Freddie Gray ha molte somiglianze con quello di Stefano Cucchi), dato che la famiglia aveva dichiarato la propria fiducia nelle forze dell’ordine, per altro in buona parte afroamericane anche loro. E che non ha nulla a che vedere con ‘sceriffi’ dalla pistola facile nè con la facilità con cui si possa detenere legalmente un’arma. Baltimora Mobs I protagonisti della sommossa sono le gang – Crips, Black Guerilla Family, Bloods – che sono rimaste indenni – a quanto pare – dopo le centinaia di migliaia di arresti solo (su soli 640 mila abitanti) condotta dall’allora sindaco democratico Martin O’Malley ed oggi candidato alle  Primarie Dem per la Casa Bianca. Le scene sono più o meno quelle di film come “L’alba dei morti viventi”: looters, flash mobs, gente che scappa, cose che bruciano … mancano il morso degli zombie e gli schizzi sanguinolenti, ma è rispettata in pieno la ‘profezia’ di George Romero che annunciò l’insorgere di bande di violenti senza motivo.

alba-dei-morti-viventi Gli obiettivi primari dei razziatori – oltre agli aborriti cops, con almeno una dozzina di poliziotti seriamente feriti – sono stati i negozi di liquori, le farmacie e i depositi di farmaci, le banche e le agenzie finanziarie. Tutte le scuole e le università sono chiuse, stanotte è stato proclamato il coprifuoco. Per le strade si vedono autovetture e chioschi bruciati a casaccio, un centro anziani è andato distrutto.

Baltimora Fire Dopo il Medio Oriente e dopo l’Ucraina, riuscirà Obama a lasciare in fiamme anche casa propria?

Demata (blogger dal 2007)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: