Putin, vattene …

1 Feb

Anche in Russia esiste un partito denominato Popolo della Libertà (Партия народной свободы) e, a differenza di quello nostrano, è schierato contro Putin, l’oligarca amico carissimo di Silvio Berlusconi.

Un partito che “non le manda a dire”, se in un recente comunicato denuncia non solo lo status da supermiliardario di cui godono Putin, Medvedev e gli altri gerarchi, ma annuncia anche un report che dimostra che il livello generale di corruzione è addirittura superiore a quello raggiunto alla fine degli anni della presidenza di Boris Eltsin.

Infatti, anche grazie all’appoggio del Popolo della Libertà russo, un comitato composto dal redattore capo della “Novaja Gazeta” Dmitrij Muratov, il giornalista Oleg Kashin, l’economista Irina Yasin ed il blogger Oleg Kozyrev hanno potuto pubblicare in 500.000 copie il rapporto “Putin Korruptsiya”, che già ad un mese dalla pubblicazione ha incassato 1.838.209 rubli tra vendite e sottoscrizioni.

Dicevamo che il Popolo della Libertà russo “non le manda a dire” … e oggi, praticamente di fronte al Cremlino, svettava un enorme striscione anti-Putin, di colore “giallo antinebbia”, caso mai fosse difficile notare l’enorme scritta “Putin, vattene” (Путин. итоГи.).

Il quotidiano Novaja Gazeta ha pubblicato un reportage fotografico dell’azione, condotta da cinque attivisti di Solidarnost, un movimento di area liberal-democratica.

Solidarnost è stato fondato il 13 dicembre 2008 da un ampio numero di noti liberali, come Garry Kasparov, Boris Nemtsov e altri esponenti del Partito Democratico – che in Russia è di centrodestra – e delle organizzazioni per i diritti civili.

Gli attivisti, travestiti da operai di un cantiere, hanno agito indisturbati e la polizia russa non ha, al momento, “nessuna pista da seguire”. Sarà il caso che Putin inizi a fare la valigie?

originale postato su demata

2 Risposte to “Putin, vattene …”

  1. Nessie a 9:16 pm #

    Non che Putin sia il massimo della democrazia. Ma io non mi fiderei tanto di questi movimenti con un Soros in circolazione pronto a foraggiarli per poter far saltare l’attuale regime, in cambio della solita usurocrazia finanziaria. Non vorrei che il rimedio fosse ancora peggiore del male.

    • demata a 7:51 am #

      In Russia non c’è nè un libero mercato nè un sistema populistico: al momento è una cleptocrazia che opera con fini personalistici e speculativi sui mercati …
      Certo, il peggio può sempre peggiorare, ma al momento Putin è il principale “alleato europeo” delle forze che stanno attaccando l’Europa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: