Un Mario non vale l’altro

8 Gen

Abbiamo più volte osservato che Mario Monti non è un tecnico ma un uomo politico di grande livello, attento alle relazioni con la società civile, con le organizzazioni sindacali e con le forze politiche. Ma sta rivelando un’insolita capacità nella politica estera.” (Eugenio Scalfari, 8 gennaio 2012)

Non se ne dispiaccia l’ex direttore di La Repubblica, ma, anche lasciando da parte l’autoattribuito plurale maiestatis che ama usare, quasi fosse un gran maestro od un alto prelato, non si comprende di cosa parli.

In due mesi non si dimostra di essere un “politico di grande livello”, come non concertando nulla non si può essere “attenti alle relazioni con la società civile”. Quanto alla “insolita capacità nella politica estera”, è facile a dirsi se da un lato c’è l’emissario del Fondo Monetario Mondiale e dall’altra due nani della politica con le elezioni alle porte …

Ma l’incensatura dell’attuale governo, non finisce qui, Scalfari prosegue: “la politica estera di Monti mira più in alto. L’obiettivo finale, se riuscirà nel suo intento, si propone di rafforzare un potere federale europeo che, pur mantenendo in vita i governi nazionali, ne restringa la sovranità e modifichi la distribuzione dei poteri all’interno delle istituzioni europee, accrescendo quelli del Parlamento di Strasburgo, della Commissione di Bruxelles e della Banca centrale.”

Sarà per le solite faziosità romane, sarà che gli anni passano e la memoria falla, ma bisognerebbe informare l’austero decano del giornalismo italiano che è Mario Draghi e non Mario Monti, quello che sta lavorando, con i dovuti risultati, per l’unificazione dei sistemi di bilancio e fiscali dell’Unione Europea.

Un Mario non vale l’altro.

Anzi diciamola tutta: quale manovra finanziaria avrebbero sviluppato Mario Draghi o Luca di Montezemolo, se i giochi delle lobby li avessero posti nel ruolo in cui “gioca” oggi Mario Monti?

E, soprattutto, saremmo più soddisfatti noi, i cittadini italiani ed europei, o piuttosto, come sta accadendo, le astratte entità finanziarie ed i soliti club di arcinoti che vorrebbero sostituirsi alla deludente governance democratica del Vecchio Continente?

Leggi anche Scalfari e l’agenda di governo

originale postato su demata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: