Trenitalia tra marketing ed … apartheid?

30 Dic

«Una scelta di marketing» così Trenitalia definisce la nuova “tariffa deportati”: dalle carrozze del tipo Standard, di  “seconda classe”, non si potrà accedere né al bar né ai vagoni delle altre tre classi, ovviamente superiori, dato che «se hai prenotato un viaggio Milano-Roma in Executive certo non ti aspetti che il bar sia sovraffollato».

Se il concetto non fosse chiaro, l’immagine scelta per pubblicizzare la classe più bassa parla da sola: famiglia di colore, mentre i clienti delle classi Premium ed Executive sono rigorosamente bianchi …

originale postato su demata

Una Risposta to “Trenitalia tra marketing ed … apartheid?”

  1. nora dicembre 30, 2011 a 12:41 pm #

    che schifo… ho smesso anni fa di usare il treno…. e non sbagliavo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: