Shministit, in ebraico “obiettori”

18 Set

Shministit, in ebraico, vuol dire “nel 12° anno”, vuol dire “obiettore di coscienza”.

Sono tanti i giovani ebrei che accettano “dodici anni di disgrazie” pur di non agire contro i palestinesi, mussulmani o cristiani che siano.

La loro esistenza testimonia a tutto il mondo che ebreo non significa sionista e semita non equivale ad usurpatore.

Sono anni, molti più di dodici, che va avanti questa vicenda ed ormai siam oalla seconda generazione di obiettori, ormai, che hanno rinnegato la politica di occupazione militare dei Territori, iniziata nel 1967 da “falchi” come Moshe Dayan e Golda Meyer ed alimentata per due decenni dalle scelte di Ariel Sharon.

I governi israeliani fingono che il fenomeno non esista e quello di Netanhyau, dinanzi ad una popolazione turbata dagli eccidi di Gaza, sta facendo altrettanto.

Potrebbero ricordarglielo gli Europei, ma non lo faranno ed, intanto, giovani ebrei e giovani arabi continuano a morire ed a soffrire, senza un futuro che possa chiamarsi Pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: