Napoli: fantasmi al Museo

23 Ago

Nel cantiere succedono cose strane, carriole che si piegano su un fianco e cadono all’improvviso, secchi pieni d’acqua svuotati senza spiegazione, attrezzi da lavoro lasciati a destra e ritrovati a sinistra.

Nel Museo Archeologico di Napoli ci sono i fantasmi, almeno questo è quello che sostengono gli operai di una ditta addetta alla manutenzione.

Non il classico «munaciello», ma una bambina dispettosa secondo le foto scattate dall’architetto romano Oreste Albarano, direttore dei lavori.

La foto lascia spazio a molti dubbi e pochi equivoci: sembra proprio di trovarsi davanti ad una bimba vestita alla moda di fine Ottocento.

L’architetto romano, che opera su comemssa del Ministero, annuncia di aver «contattato l’università che a settembre verrà ad eseguire ricerche ed esperimenti e nessuno vieterà l’ingresso a quelle persone».

A spese dei contribuenti?

Ed a quale scopo, visto che i napoletani non sembrano scomporsi più di tanto dinanzi all’ipotesi che ci siano gli spiriti, in un luogo dove sono riposti sarcofagi egizi e oggetti antichissimi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: