Brunetta … ma i cretini siamo noi?

8 Lug

Un imperdibile video, diffuso da La Repubblica, vede il ministro Giulio Tremonti dare del “cretino” al collega Brunetta, durante la conferenza stampa per la manovra economica presso il  ministero dell’Economia in via XX Settembre.

 

A confabulare “allegramente” con il ministro dell’economia ci sono il Ragionere generale dello Stato Mario Canzio, il capo di gabinetto del MEF, il ministro del Welfare Maurizio Sacconi.

Se al popolo mediatico non è sfuggito il “cretino”, lo “scemo”, o il “suicida” che il filmato comprova, ai cittadini però non deve sfuggire il commento del Ragioniere dello Stato: i tagli complessivi sono 34,9 miliardi, mentre quelli al pubblico impiego “vantati” da Brunetta consistono in soli 600 milioni, si presuppone in gran parte a carico dei monumenti, del cinema e del teatro e poco più.

Cosa che equivale a dire che la spesa pubblica resta disastrosamente pesante a fronte di servizi spesso scadenti o limitati, se li raffrontiamo a quelli di pari o minor costo per i contribuenti, tipici della Germania e della Svezia.

Sarà per questo ulteriore passo di avvicinamento alla situazione greca, voluto non da Brunetta, ma da tutti, opposizioni incluse, che i titoli di Stato sono “sotto pressione”?

Una Risposta a “Brunetta … ma i cretini siamo noi?”

  1. fausto / fardiconto luglio 11, 2011 a 6:22 pm #

    I tagli al pubblico impiego cosa sarebbero? I licenziamenti di massa dei bidelli? Che tipo di futuro costruiremo in questo modo?

Rispondi a fausto / fardiconto Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: